L’Egitto rimane una destinazione turistica che affascina milioni di persone con la sua storia, la sua ricchezza archeologica e i suoi paesaggi. Se state pianificando un viaggio in Egitto, questo articolo vi spiega cosa serve per viaggiare nel Paese, in modo da organizzare al meglio la vostra vacanza.

Documenti di viaggio per l’Egitto

Per i residenti nell’Unione Europea

Per entrare in Egitto da uno degli Stati membri dell’UE, è necessario avere con sé un passaporto valido per almeno 6 mesi e richiedere un visto.

Come ottenere un visto per l’Egitto?

Può essere ottenuta direttamente all’arrivo in aeroporto o online sul sito del Ministero degli Affari Esteri egiziano.

Visto per l'Egitto

Per i cittadini di paesi non appartenenti all’UE

La soluzione migliore è quella di informarsi presso l’ambasciata o il consolato egiziano competente. In entrambi i casi, soprattutto se avete prenotato un viaggio tramite un’agenzia, è consigliabile chiedere alla stessa società che organizza il viaggio di organizzare anche i visti per i turisti.

Ad eccezione di alcuni Paesi arabi, tutti i visitatori dell’Egitto devono richiedere un visto turistico, che costa 25 dollari ed è valido per 30 giorni. Per soggiorni più lunghi, è possibile richiedere un visto speciale in anticipo o prolungarlo all’interno del Paese. Come pagare il visto per l’Egitto? È possibile pagare in dollari, euro o sterline.

Vaccinazioni e assicurazione sanitaria

Covid-19

In questi tempi di pandemia COVID-19, è obbligatorio presentare un programma di vaccinazione completo per entrare in Egitto.

Visita la pagina dei consigli di viaggio sull’Egitto del Ministero degli Affari Esteri del tuo Paese.

Altre malattie

Non sono richieste altre vaccinazioni per l’ingresso in Egitto, anche se si raccomanda di controllare lo stato delle vaccinazioni standard nel caso sia necessario un richiamo contro parotite, rosolia, morbillo, difterite, tifo o tetano.

Tenete presente che per un viaggiatore occidentale lo standard igienico in Egitto può essere basso o inadeguato, quindi si raccomanda di lavarsi accuratamente le mani prima e dopo aver mangiato in ogni ristorante. Evitate di bere l’acqua del rubinetto e optate sempre per l’acqua in bottiglia. Nella capitale, Il Cairo, è l’unico luogo in cui non si corre il rischio di bere l’acqua del rubinetto, poiché viene trattata con molto cloro. Nel resto del Paese, l’acqua del rubinetto va evitata a tutti i costi. La buona notizia è che l’acqua in bottiglia è molto economica in Egitto.

Stipulare un’assicurazione sanitaria di viaggio

Per quanto riguarda l’assicurazione medica per i viaggiatori, è essenziale stipularla prima di recarsi in Egitto, poiché spesso è un requisito per l’ingresso nel Paese e per le cure all’interno del sistema sanitario privato. L’assicurazione di viaggio consigliata per i viaggi in Egitto è quella che copre non solo i problemi medici, ma anche il furto e lo smarrimento, per la massima tranquillità.

Se si va ad Alessandria o sulle rive del Mar Rosso Sia che facciate immersioni subacquee, sia che vi rechiate in Egitto per fare escursioni a piedi o in moto, tutte queste attività sono classificate come “attività pericolose” e molte assicurazioni sanitarie non le coprono, quindi fate molta attenzione e se avete intenzione di praticare una di queste attività, assicuratevi di stipulare un’assicurazione che le copra. Dovreste anche controllare o chiedere se la polizza copre i trasferimenti di medicinali o di ambulanze.

Connessione a Internet in Egitto

In Egitto è sempre più facile trovare il WiFi gratuito negli hotel, sulle navi da crociera e nei ristoranti, soprattutto perché il Paese è il secondo al mondo per numero di cavi in fibra ottica sottomarini. Ciò è dovuto alla sua posizione geografica strategica come principale porta di accesso che collega l’Asia, il Medio Oriente e l’Africa orientale all’Europa. Tuttavia, c’è ancora molta strada da fare prima che tutti i siti storici, i monumenti e i siti archeologici abbiano una buona connessione WiFi pubblica e gratuita. Quindi, se avete bisogno di internet costante durante il vostro viaggio in Egitto, le migliori opzioni per i dati mobili sono le carte SIM o le carte eSIM.

C’è anche la possibilità di attivare il servizio di roaming internazionale o di portare con sé Pocket WiFi (piccoli router portatili che si portano in tasca e forniscono la connettività a Internet), ma entrambi i servizi sono solitamente molto più costosi delle carte.

Il prezzo medio di una carta SIM per l’Egitto con 3G o 4G per 15 giorni va da 35€ a 47€, una fascia di prezzo simile a quella di una carta eSIM per 8 giorni. Il servizio di roaming di Vodafone costa 105€ per 14GB per 7 giorni, mentre il servizio di roaming di Orange di 700 MB per una settimana costa 49€. Il noleggio di Pocket WiFi per 7 giorni costa tra i 60 e i 70 euro, escluse le spese di spedizione che possono variare da 20 a 25 euro.

Trattare con il denaro in Egitto

La valuta dell’Egitto è la sterlina egiziana (EGP). La spesa media giornaliera per turista è stimata in circa 600 EGP, comprensiva di alloggio, vitto, trasporti interni ed escursioni, anche se può variare leggermente a seconda del tipo di servizi contrattati.

È consigliabile avere sempre a portata di mano un numero sufficiente di spiccioli per pagare i taxi e le mance. La maggior parte delle città egiziane dispone di un buon numero di bancomat, ad eccezione delle zone interne del Medio Egitto e delle oasi. Le carte di credito sono accettate negli hotel e nei ristoranti di fascia media e alta, con un tasso di vendita che varia dal 3% al 10%.

Se avete bisogno di cambiare valuta in Egitto, potete farlo ufficialmente presso gli uffici Amex e Travel Choice Egypt, oltre che presso le banche commerciali, gli uffici di cambio (Forex) e persino alcuni hotel. Le tariffe sono generalmente simili in tutti gli stabilimenti, anche se in alcuni luoghi possono essere applicate delle commissioni.

Abbiamo maggiori informazioni sulla sterlina egiziana e vari prezzi indicativi per i prodotti e gli acquisti più tipici che farete durante il vostro viaggio.

Cosa serve per entrare e uscire dall’Egitto

Ingresso in Egitto via aeroporto

Per entrare in Egitto come turisti, sono necessari due requisiti fondamentali: un passaporto valido e un visto valido.

Di solito si controlla anche che i passeggeri abbiano con sé i documenti giustificativi della struttura ricettiva, nonché la conferma della prenotazione di un viaggio organizzato con il relativo itinerario e la data del biglietto di ritorno.

Ritorno via aeroporto

Per lasciare l’Egitto e tornare nel paese di origine, il controllo in aeroporto è simile a quello di ingresso, con l’aggiunta del controllo doganale dei prodotti acquistati dal turista come souvenirI prodotti non devono violare alcuna norma internazionale di sospetto contrabbando o violare le leggi bromatologiche, nel caso di prodotti commestibili.

Misure e restrizioni specifiche per la pandemia Covid-19

Durante la pandemia Covid-19 sono state aggiunte regole specifiche per l’ingresso e l’uscita. E sebbene le misure di prevenzione in Egitto siano state attuate in modo disciplinato, non è stato possibile evitare le varie ondate di infezione. Per questo motivo, si consiglia di viaggiare con una maschera FPP2 durante il viaggio in Egitto, almeno nelle situazioni di maggior rischio (se si decide di spostarsi da soli e di viaggiare in metropolitana o in taxi, ad esempio), anche se non è obbligatorio. L’attuale assicurazione sanitaria di solito include le spese per le complicazioni, gli esami o qualsiasi altro incidente che riguardi la Covid-19.

In precedenza, all’arrivo nel Paese, veniva controllata la temperatura di ogni turista e veniva richiesto un certificato di vaccinazione Covid-19, mentre un test PCR negativo non era obbligatorio per l’ingresso. Tuttavia, a partire dal 17 giugno 2022, l’Egitto ha eliminato tutte le restrizioni per tutti i viaggiatori internazionali, senza che siano richiesti certificati di vaccinazione, test PCR o test antigenici.

Come sempre, vi consigliamo di controllare qualche giorno prima del viaggio, nel caso in cui le condizioni cambino.

Altri articoli che potrebbero interessarvi...

Sicurezza

La risposta è sì, è assolutamente sicuro viaggiare in Egitto. Naturalmente, dovrete prendere le logiche precauzioni previste per qualsiasi viaggio

La lingua in Egitto

L’arabo è la lingua dell’Egitto e l’unica lingua ufficiale del Paese, quella insegnata nelle scuole, quella utilizzata nelle istituzioni pubbliche

Italiano